CINQUE DIMENSIONI prima parte

 

CINQUE DIMENSIONI

Se si vuole definire la realtà, secondo una sommaria definizione, possiamo individuare cinque dimensioni principali.

La prima di queste corrisponde al mondo fisico per eccellenza, al mondo minerale.

I minerali e i cristalli costituiscono le fondamenta della solidità della massa e, al contempo, costituiscono la memoria del nostro pianeta.

I minerali e i cristalli si distinguono per la loro specificità e proprietà, a seconda degli elementi che li compongono.

I vegetali e gli animali sono direttamente correlati alla seconda dimensione.

Alla terza dimensione corrisponde l’intelligenza dell’ego umano:

l’individualità incarnata, identificata totalmente con se stessa e con la realtà contingente. Dunque identificata con tutte le forme-pensiero in relazione all’illusione della mente, come ente separato l’uno dall’altro e dagli altri….l’illusione di separazione, in seguito allo stato di oblio (processo di caduta), che rinnega l’appartenenza alla propria Eternità e alla Fonte Creatrice.

Da tutto ciò, da questa illusione, conseguono le forme-pensiero di egotismo, di aberrazioni e distorsioni egopatiche.

Alla quarta dimensione appartiene il mondo della psiche, il mondo dell’Astrale: la prima forma della materia eterica.

La quarta dimensione è poliedrica per sua natura, perché raccoglie in se stessa il mondo dell’incarnazione e il mondo disincarnato.

Ad essa dunque sono collegate tutte le forme-pensiero, e non, dell’inconscio e dello stato di coscienza animico.

La quinta dimensione è la trascendenza della quarta dimensione. Comprende il mondo Spirituale, il mondo dell’Essere.

E’ stato detto come l’ascesa vibrazionale del nostro pianeta, allo stato attuale, sia ormai alla frequenza della quarta dimensione. Ciò sta a significare che le frequenze della Terra appartengono ormai al mondo dell’etere.

Dunque questo sta a significare che la massa fisica si sta eterizzando.

Questo processo sta avvenendo parimenti nel nostro corpo fisico e in tutte le creature che vivono sulla Terra.

Tutto questo sta portando a una nuova presa di coscienza, che porta inesorabilmente alla trascendenza delle forme-pensiero della terza dimensione.

Ma l’ascesa del nostro pianeta è destinata a proseguire la sua corsa verso le frequenze della quinta dimensione..

Questo sta a significare che le forme-pensiero correlate ai valori dello Spirito sempre di più troveranno le loro fondamenta nella nostra realtà.

La materia in questo caso si spiritualizzerà.

Da quanto affermato, possiamo concludere che se le prime tre dimensioni corrispondono essenzialmente al mondo dell’incarnazione, la quarta e la quinta dimensione possono anche appartenere alla realtà disincarnata.

Continua…..