DI TUTTO UN PO’

This post is also available in: enEnglish

Alcune poesie di Rabindranath Tagore

 

♦Per virtù d’attrazione

l’amore unisce

la forza sa soltanto

legare con catene.

 

♦Quello che vedo nello specchio

è solo l’ombra dell’io

se mi vanto di essa

è un’inconcepibile illusione.

 

♦Colui che ha ridotto l’amore

a un commercio di corpi

vede i colori dell’amore

da una immensa lontananza.

 

♦I miei sogni sono lucciole,

perle di un animo ardente.

Nelle tenebre calme della notte

lampeggiano in frammenti di luce.

 

♦O buio infinito,

timida è la luce di questa lampada:

per vincere la sua piccola paura

accendi infinite stelle.

 

♦Oggi lungo i sentieri nascosti,

attraverso l’ombrosa selva,

invisibile a tutti

silenzioso come la notte sei venuto.

L’aurora non ha schiuso i suoi occhi,

il vento ha chiamato invano;

cupe nubi hanno coperto

l’azzurro del cielo.

Nel giardino non c’è canto di uccelli,

tutte le porte sono chiuse;

nella strada deserta

chi sei Tu unico viaggiatore?

O unico Amico, o Amore,

la porta della mia casa è aperta;

non lasciarmi solo,

non te ne andare come un sogno.

 

♦Il nostro destino viaggia su un mare

mai attraversato, dove le onde

si susseguono in un gioco incessante

di rimpiattino.

E’ l’inquieto mare del mutamento,

perde e perde ancora gli armenti

e batte le mani contro il cielo costante.

Al centro di questo mare travolgente,

tra l’alba e la notte, Amore,

tu sei l’isola verdeggiante dove il sole

bacia l’ombra vaporosa, dove gli uccelli

sono amanti che cantano il silenzio.

 

♦Quando di notte

s’acqueta il tumulto,

l’aria è già onda

nel mormorio del mare.

I vagabondi desideri del giorno

tornano al riposo

vicino all’ardente lampada.

Il gioco dell’amore

si calma nell’adorazione,

tocca l’abisso il fiume della vita,

il mondo delle forme torna al nido

nella bellezza, che trascende ogni cosa.

 

♦Apri la porta-

fai inondare d’azzurro cielo liberamente

la stanza mia ed entrare dei fiori il profumo.

Lascia i primi raggi del sole

Bagnare tutto l’essere mio

E irrorarne il vigore.

Sono vivo”- questo messaggio di saluto

fruscia tra le foglie della foresta-

Lasciamelo udire.

Che il mattino mi avvolga nel suo velo,

com’esso avvolge la verde terra di molle erba adorna.

L’amore che ricevetti nella vita-

la sua muta voce io odo nel cielo,

nel vento.

Nelle sue pure acque mi bagno

e vedo la Verità della vita scintillante come gemma

nel cuore dell’azzurro.

Martha Medeiros

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,ripetendo ogni

giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marcia,

chi non rischia e cambia colore dei vestiti,

chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,

chi preferisce il nero su bianco

e i puntini sulle “ i “piuttosto che un insieme di emozioni,

proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che

fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore

davanti all’errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno,

chi non permette almeno una volta nella vita di fuggire ai

consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,

chi non legge,

chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia

aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o

della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non

risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere

vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto

di respirare.

Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una

splendida felicità.

 

Chandra Livia Candiani

L’ universo non ha un centro,

ma per abbracciarsi si fa così:

ci si avvicina lentamente

eppure senza motivo apparente,

poi allargando le braccia,

si mostra il disarmo delle ali,

e infine si svanisce,

insieme,

nello spazio di carità

tra te

e l’altro.

 

Madre Teresa

Vivi la vita

La vita è un’ opportunità, coglila.

La vita è bellezza, ammirala.

La vita è beatitudine, assaporala.

La vita è un sogno, fanne una realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è una ricchezza, conservala.

La vita è amore, godine.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La vita è un inno, cantalo.

La vita è una lotta , accettala.

La vita è un’avventura, rischiala.

La vita è felicità, meritala.

La vita è la vita, difendila.

 

Gesù Cristo

Il silenzio non è assenza di suoni, ma presenza dell’Essere.”

Max Planck

Tutta la materia ha origine ed esiste solo in virtù di una forza che fa vibrare le particelle di un atomo e che tiene insieme il minuscolo sistema solare dell’atomo…

Dobbiamo supporre l’esistenza di una mente conscia e intelligente dietro a questa forza.

Questa mente è la matrice di tutta la materia.”

Niels Bohr

Ogni grande e profonda difficoltà porta in sé la propria soluzione.

Ci costringe a cambiare il nostro modo di pensare per poterla trovare.”

Lao-Tzu

Se non cambi direzione, potresti finire per ritrovarti proprio là dove stai andando.”

Marianne Williamson

La trasformazione personale può e deve avere effetti globali…La rivoluzione che salverà il mondo in realtà è di tipo personale.”

Albert Einstein

Esistono solo due modi per vivere la vita.

Il primo è come se niente fosse un miracolo.

L’altro è come se tutto fosse un miracolo.”

Buddha

Prima di parlare, chiediti se ciò che dirai corrisponde alla verità, se fa male a qualcuno, se è utile e se vale la pena rompere il silenzio con quello che vuoi dire.”

Johann Wolfgang Goethe

Le difficoltà crescono man mano che ci si avvicina alla meta. Seminare non è così difficile come raccogliere.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter the text from the image below